Rifugio Fantoli e Monte Faiè

Il Parco Nazionale della Val Grande offre moltissime occasioni per escursioni decisamente panoramiche. Una di queste è proprop la gita al Monte Faiè, passando per il rifugio Fantoli del C.A.I. .
Lasciando la macchina in fondo alla strada che arriva Ompio si sale lungo una semplice mulattiera per circa 15 minuti fino ad arrivare al rifugio Fantoli dove il bosco si apre in una panoramica radura. Lasciando sulla destra il rifugio si prosegue addentrandosi, questa volta in salita, in un bosco di betulle fino ad una selletta dove il sentiero si divide in tre. L’itinerario prosegue lungo il sentiero di sinistra che porta, risalendo la cresta in un bosco di faggi, in cima al Monte Faiè (che signica proprio faggeta).
Dalla vetta del Monte Faiè se si è fortunati con una giornata limpida, è possibile ammirare il Lago Maggiore, il Lago di Mergozzo, il Lago d’Orta, il Lago di Monate ed il Lago di Varese.
L’escursione, davvero semplice, richiede poco più di un’ora per la salita e 45 minuti per la discesa per circa 400 metri di dislivello. Il rifugio Fantoli rappresenta un’ottima occasione per un pranzo a base di polenta, stufato e funghi ad un prezzo davvero onesto.
Come arrivare: Ompio da dove si lascia l’auto per iniziare l’escursione, è raggiungibile lasciando la A26 all’uscita Verbania e dopo pochi chilometri in direzione della cittadina svoltando a sinistra verso San Bernardino. Da qui, seguendo le indicazioni per Valle Ompio si giunge in circa un quarto d’ora di auto al termine della strada.
Nei dintorni: guardando il rifugio Fantoni è possibile prendere il sentiero sulla sinistra che conduce, in pochi minuti al Belvedere, oppure il sentiero sulla destra conduce ad alcune case sul crinale panoramico da cui è possibile ammirare il Lago di Varese ed il Lago di Megozzo.

Ti potrebbe interessare anche...