Salita al Mottarone

Agosto, 2014
I figli sono cresciutelli, 14 e 11 anni (quasi 12) e riuscire a coinvolgerli in una gita a dimensione familiare è sempre più difficile, un po’ per i loro innumerevoli e pressanti impegni sportivi ed un po’ perchè senza amici … chi li smuove? Ma questo venerdi ce l’abbiamo fatta, aiutati dalla riscoperta da parte di Jacopo del gusto per la montagna grazie alla settimana di vacanza con l’oratorio, abbiamo organizzato in tutta fretta questa gita sul Mottarone. Siamo andati in macchina fino al Giardino Alpinia (da Busto per la A26, uscita Carpugnino, poi per San Genesio, quindi seguire le indicazione per Giardino Alpinia) che è all’altezza della stazione intermedia della funivia che da Stresa porta direttamente in cima al Mottarone e abbiamo lasciato l’auto nel parcheggio antistante il giardino botanico, che abbiamo deciso di non visitare. Volendo è possibile proseguire in auto ancora per qualche centiniaia di metri, fino ad una sbarra con uno spiazzo sterrato dove è possibile lasciare l’auto.La passeggiata iniza piuttosto dolcemente immersa nel bosco a prevalenza di bettule nel primo tratto e faggi nel secondo, fino a incrociare nuovamente la strada carrozzabile in corrispondenza dell’antica stazione ferroviaria che fino al 1963 portava alla cima. Da qui inizia una ripida salita su una larga e dritta mulattiera (il vecchio tracciato ferroviario), che fa guardagnare rapidamente quota fino a giungere all’arrivo della stazione della funivia (1430 metri). Per raggiungere la cima è necessario camminare ancora per circa 15 minuti prima lungo la statale, poi deviando sulla sinistra fino alla punta più alta del Mottarone (1941 metri).L’intero sentiero è ben segnato dal segnavia L1. Una bellissima sorpresa ha entusiasmato i ragazzi quando hanno visto la pista di bob su rotaia che parte dalla cima del mottarone e che non potevamo farci mancare. Davvero divertente, per chi ama la velocità in sicurezza. Ci siamo limitati ad una sola discesa a testa visti i prezzi proibilitivi, ma ne è valsa la pena! Il ritorno e’ avvenuto lungo lo stesso tracciato.
Partenza: Giardino Alpinia (loc San Genesio), dove si lascia l’auto
Tempo di salita: 2:15 – 2:30
Difficolta’: facile

You may also like...