Rifugio Zamboni e Lago delle Locce

Classicissima e facile escursione ai piedi della parete Est del Monte Rosa, davvero adatta a tutti. Lasciata l’auto a Pecetto (1369 m.), subito dopo Macugnaga in Valle Anzasca, si sale al Belvedere (1914 m.) attraverso i due tronconi della seggiovia del Monte Rosa (in fondo al paese). Chi ce la fa ovviamente puo’ decidere di risparmiare i soldi della seggiovia e salire a piedi fino al Belvedere: sono 545 m. lungo una larga mulattiera, senza periocoli o esposizioni ma sicuramente piu’ faticosa (circa 2 ore di cammino) !
Dal Belvedere (arrivo del secondo troncone della seggiovia) in 5 minuti si arriva alla morena del ghiacciaio del Rosa il cui attraversamento, seguendo i numerosi ometti in pietra, e’ davvero molto suggestivo. Attraversata la morena si prosegue lungo una facile cresta in saliscendi, si attraversa quindi un torrente e dopo l’ultimo tratto di salita non ripida si raggiunge il Rifugio Zamboni-Zappa (2070 m.) in posizione stupenda di fronte al massiccio Monte Rosa e alle sue quattro cime: Gnifetti (4554 m.), Zumstein (4573 m.), Dufour (4638 m.) e Nordend (4612 M.). Il rifugio Zamboni-Zappa si raggiunge dal Belvedere in circa 45 minuti e rappresenta di per se una facile meta che offre anche la possibilità di un pranzo al sacco nell’ampio prato dietro al rifugio, o al ristorante dello stesso. Presso il rifugio e’ anche possibile pernottare: per maggiori informazioni si faccia riferimento direttamente al sito del rifugio www.rifugiozamboni.com .Proseguendo lungo il sentiero che si lascia sulla sinistra il rifugio, si giunge prima al Lago Effimero e poco dopo alla piana del Lago delle Locce, lambito dall’omonimo ghiacciaio. Dal Rifugio Zamboni si giunge al Lago delle Locce in circa 45 minuti.
Curiosita’: il Lago Effimero si origino’ nel 2002 a causa del continuo scioglimento del ghiacciaio del Monte Rosa ma essendo estremamente instabile rischiando di precipitare a Valle travolgendo tutto, venne completamente svuotato dai Vigili del Fuoco della Valle Anzasca e quindi messo in sicurezza.
Come arrivare: la Valle Anzasca, in fondo alla quale si trova Macugnaga e Pecetto, e’ raggiungibile dalla A26, poi proseguendo per la Statale N. 33 del Sempione. Dopo avere preso l’uscita Piedimulera, si prosegue seguendo le indicazioni per Macugnaga fino in fondo alla valle.

Ti potrebbe interessare anche...