Cascate di Saent in Val di Rabbi

Si sale in auto fino al termine della val di Rabbi, dove la strada asfaltata finisce, in località Plan dove si lascia l’auto. Si prosegue lungo la sterrata a piedi e dopo qualche centinaio di metri, attraversando un ponte di legno sopra il Torrente Rabbies, si giunge alla Segheria Veneziana di Begòi che vale la pena visitare per il suo valore storico (tuttora in funzione). Per salire in località Coler si può scegliere il sentiero nei boschi oppure la carrozzabile. I due percorsi salgono paralleli uno a destra e l’altro a sinistra del torrente Rabbies. Il primo, un pò più faticoso, è decisamente più bello grazie anche ai tanti caratteristici ponticelli in legno che attraversano e costeggiano il torrente. In località Coler c’e’ un bel parco giochi per bambini con un percorso didattico molto istruttivo, alla scoperta del Parco Nazionale dello Stelvio. Da qui si sale a Malga Stablasol (in 30 min.) poi a Malga Saent (+15 min.), ora trasformata in un centro visite dedicato alla marmotta. Poi si prosegue alla cascata bassa di Saent in (+15 min) ed infine alla cascata alta di Saent (+10 min).
Da Coler il sentiero e sempre in salita (tranne il primo tratto) ma lo spettacolo delle cascate è garantito.
Anche qui è possibile scegliere se salire attraverso la carrozzabile (almeno fino a Malga Saent) oppure attraverso il sentiero nei boschi. I due percorsi salgono paralleli al torrente, uno a destra e l’altro a sinistra.
Dove si trova: Trentino, Val di Sole, Val di Rabbi.


Ti potrebbe interessare anche...

1 Risposta

  1. Meridith ha detto:

    Hi there, just became aware of your blog through Google, and found that it is really informative.
    I’m going tto watch out for brussels. I’ll appreciate if you continue
    this inn future. A lot of people will be benefited
    from your writing. Cheers!